Giampaolo: "Al Genoa non tolgo nessuno perché amo i miei giocatori"

di Franco Avanzini
Vedi letture
Foto

Marco Giampaolo ha parlato in conferenza stampa a ventiquattro ore dal derby della Lanterna intanto ricordando quelli precedenti: "I derby sono stati tutti belli ed emozionanti. E' un privilegio poterlo giocare. Si gioca per vincere anche rischiando di perderlo. Non ci sono pronostici per questa gara, tante sono le emozioni e i sentimenti che si uniscono in questa partita".

Sul Genoa, il tecnico della Samp spiega: "Non so che avversario troveremo. A Napoli sono partiti a tre e poi si sono messi a quattro dopo l'espulsione di Sturaro. Ma alla fine non scendono in campo i moduli ma gli uomini". Serata importante per i tifosi che verranno a incitarvi sotto l'albergo: "E' un rito che si consuma ogni volta si giochi questa partita".

Prandelli toglierebbe Quagliarella alla Sampdoria, Giampaolo al Genoa toglierebbe: "Nessuno perchè amo i giocatori che in questo momento sto allenando. Rispetto per tutti ma non tolgo niente a nessuno". L'emozione del derby: "Dalla panchina è più difficile viverla. Domani ci sarà lo stadio pieno ma la serenità non dovrà mai mancare". Sui giocatori a disposizione: "Sono tutti a disposizione compreso Ekdal che ha recuperato. Solo Barreto non ci sarà anche se sarà convocato perché lo ha chiuesto lui espressamente. Ci sarà anche Caprari".