Genoa: presentato Ivan Juric

di GianPiero Gallotti
articolo letto 819 volte
Foto

È stato presentato nel primo pomeriggio di oggi il nuovo tecnico del Genoa Ivan Juric.

A fare gli onori di casa il DG Giorgio Perinetti e l'AD Alessandro Zarbano.

Queste le loro parole:

 

Perinetti:

I motivi dell'avvicendamento sono già stati detti dalla proprietà. 

Ringraziamo Ballardini e diamo il benvenuto a Ivan Juric, che è qua di casa. 

È un tecnico preparatissimo che ha tutta la nostra stima e che ci assicura le qualità nello svolgere il proprio lavoro nel migliore dei modi.

Abbiamo 12 punti che sono un ottimo bottino, dati dal buon lavoro dello staff.

Questi ragazzi sono professionisti esemplari che hanno dato il massimo per Ballardini e faranno altrettanto per Juric. 

Auguriamo quindi al mister buon lavoro.

 

Juric:

Sono contento di tornare a fare il lavoro che mi piace in una squadra che conosco da tanti anni.

Normale che le esperienze ti maturino, ma non vedo stravolgimenti nel mio carattere.

La vita è bella per le sfide che puoi avere. È triste quando non lavori. Abbiamo un calendario difficile, ma è una bella sfida.

Penso che la squadra sia costruita per giocare con due attaccanti e quindi si andrà su quello.

Non ho voglia di rivincite, ma solo di lavorare e fare bene.

Non avevo fatto punti nel mio ultimo periodo qui, ma non c'è nessuno che non mi andava bene.

Ora sono molto concentrato sulla squadra e altre cose non mi interessano.

Ho saputo di tornare da molto poco tempo, e francamente non me lo aspettavo.

Se c'è sfiducia nei miei confronti è abbastanza logico.

Non ho parlato con Criscito. Ci sono tanti giocatori nuovi da valutare.

Piatek si vede che si muove bene ed è molto pericoloso. Spero che continui così. 

Nello staff l'unico cambio sarà Corradi, che viene con me. Murgita farà il secondo.

Sono consapevole del calendario, ma non sono preoccupato. Sarà una bella spinta.

Sui portieri vedrò in allenamento come si comportano. Sono giocatori completamente diversi. Dovrò valutare.

Il Presidente parla di calcio ma non si intromette in nessuna decisione. Non mi ha chiesto nessuna classifica in particolare.

Secondo me questa squadra è più fresca in attacco, poi il ritorno di Criscito è molto importante.

Sandro è un giocatore che mi incuriosisce tanto e che può diventare davvero importante.

 

Gip

 

 


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy