SEZIONI NOTIZIE

Genoa-Hellas Verona i precedenti, scacciare i fantasmi vincendo

di Franco Avanzini
Vedi letture
Foto

Ci sono da scacciare dei fantasmi nell'ultima gara di campionato. E non è la prima volta che accade, purtroppo. Già lo scorso campionato gli ultimi novanta minuti sono stati decisivi nella permanenza n Serie A del Genoa. Allora era Firenze, questa volta è Verona con la differenza che con i toscani si giocava in trasferta e coi veneti in casa. Ma una differenza palese c'è: allora, almeno, il pubblico era presente, questa volta no.  si sa quanta influenza abbia nelle prestazioni del Grifone quando gioca al Ferraris. 

Genoa e Hellas Verona si sono affrontate in Serie A allo stadio genovese in dodici circostanze ed il parziale vede nettamente in vantaggio i rossoblu liguri che hanno conquistato otto vittorie, due pareggi e perso solamente in due circostanze. Da cinque gare consecutive il Genoa vince sempre, statistica questa che certamente, ne siamo sicuri, non farà molto piacere a molti tifosi genoani che sono consci del fatto che le statistiche positive prima o poi vengono spezzate (meglio poi che prima, ovviamente).

L'ultimo confronto tra le due squadre si è tenuto il 23 aprile 2018 ed in quella occasione il Genoa si impose per 3 a 1. Vantaggio genoano con Medeiros poi pareggio veneto realizzato da Romulo su calcio di rigore ed infine reti decisive negli ulti dodici minuti di Bessa e Pandev. Nel 2015 fu invece 2 a 0 con l'accoppiata Pavoletti-Gakpé a decretare il risultato finale. Ma il risultato più eclatante è quello del 15 febbraio 2015 quando dalla ruota di Genova scaturì un portentoso 5 a 2. Autorete di Agostini al 10' del primo tempo, due minuti dopo Niang, quindi Toni ad accorciare le distanze che venivano allungate ancora da Niang. Nel secondo tempo si rifanno sotto i veneti con Toni poi scacciati definitivamente all'inferno dalle marcature realizzate da Bertolacci e Perotti. 

Le due vittorie per gli scaligeri sono arrivate nel 1982 e nel 1989 entrambe col punteggio minimo di 1 a 0. A segno nella prima circostanza fu un autogol di Testoni a cinque minuti dalla fine a decretare il risultato finale mentre nella seconda il gol fu segnato da Bertozzi. Il pareggio invece manca dal 29 aprile 1984 e la gara si chiuse sull'1 a 1, reti di Dustin Antonelli e Storgato.

Complessivamente 22 le reti segnate dai genoani contro 9 realizzate dai veronesi.

Altre notizie
Sabato 28 novembre 2020
05:30 News Il buongiorno
Venerdì 27 novembre 2020
18:45 Copertina Serie A, Cagliari e Atalanta perdono un giocatore a causa del Covid-19 16:48 News Coppa Italia: effettuati i sorteggi per l'ordine di gioco degli ottavi di finale 16:00 Copertina "20 di Calcio" questa sera sul derby e uno sguardo a Genoa-Parma 15:15 Copertina Museo del Genoa, nuovo laboratorio per la giornata di domani 14:26 Copertina Genoa, ripresa al Signorini con tre assenti Behrami, Czyborra e Melegoni 12:43 Copertina Genoa-Parma, i precedenti: obiettivo, tornare al successo contro i ducali 11:02 Copertina Scamacca e la rivoluzione di Maran, ecco servita la rimonta nel derby 10:00 Editoriale The Day After, un successo nel derby per ripartire col piede giusto 05:30 News Il buongiorno
Giovedì 26 novembre 2020
20:13 Copertina Luca Pellegrini: "Potevamo segnare anche più gol, bravi a non mollare" 20:12 La voce del Mister Maran: " Nella ripresa sono venuti fuori i veri valori di questa squadra" 19:44 Copertina Milan Badelj: "Avevamo una gran voglia di svoltare nella ripresa" 19:10 Partita e pagelle Genoa pagelle, Scamacca è super, cambi perfetti 17:59 Partita e pagelle Sampdoria-Genoa, il secondo tempo della stracittadina di Coppa (live) 16:55 Partita e pagelle Sampdoria-Genoa, il primo tempo del derby di Coppa Italia (live) 16:04 News Le formazioni ufficiali del derby della Lanterna di Coppa Italia 12:39 Vetrina Gli Arbitri della 9a giornata 05:30 News Il buongiorno
Mercoledì 25 novembre 2020
19:21 Copertina Sampdoria-Genoa, le probabili formazioni: chi in porta al posto di Perin?